Francesca_Brotzu_20Aprile2013 - MissionariDiBigene

Vai ai contenuti
Amici & Co.

Amici in Missione - APRILE 2013

Francesca
su

DIARIO DI UN MESE SPECIALE - 20 aprile 2013


Quante cose vorrei raccontarvi! Ma ho paura di annoiarvi perciò mi limiterò a riassumere ciò che è successo negli ultimi giorni! Da quando sono arrivata qui in Guinea Bissau, tutto ciò che mi sembrava importante, addirittura indispensabile in Italia (tipo la televisione!), ha assunto contorni via via più sfumati fino quasi a scomparire del tutto, di fronte a problemi ed esperienze fortissimi!! Dovete sapere che qui ci sono quasi sempre 38-40 gradi.. si muore di caldo (più o meno come a Foggia verso il 10 agosto!!) ma ciò non ferma l'instancabile Padre Ivo che ogni santo giorno ci butta giù dal letto nel cuore della notte (e stavolta non potete dirmi che esagero!!), alle 6, perché, dopo la Santa Messa e la colazione , VIAAAA...in giro per portare la parola di Dio nelle tantissime “tabanke” dove ci aspettano uomini e donne anziani, giovani e tanti.. tantissimi bimbi bellissimi che ci accolgono cantando il famoso "tormentone" Ivo: O ALLELE!! Nella scorsa settimana, Maria Antonietta non è venuta con noi nei villaggi perché impegnata a tenere un importantissimo corso alle “Matronas”, ed ha potuto rendersi utile in varie occasioni, come vi racconterà lei stessa nel suo diario!!



Ora ha ripreso a venire con noi e si rifarà in questa settimana!! L'esperienza nei villaggi è unica; non si può immaginare, se non la si vive, l'ansia di conoscere Gesù che traspare dagli occhi di questi nostri fratelli, grandi e piccini! ! E' con molto orgoglio che osservo la fiducia e il rispetto con cui i capi-villaggio parlano col nostro Don Ivo e quanta autorevolezza possegga ogni suo gesto e parola!! Davvero lo Spirito Santo continua a sostenerlo con tutti i suoi carismi!  E che dire di P. Marco?? Ha già conquistato il cuore di tutti con il suo carattere allegro e socievole!! Ieri è arrivato a casa un ragazzo che ha appena avuto un figlio e voleva comunicare a tutti noi che lo ha chiamato.. come il padre giovane: MARCO!!! Pensate che bella cosa!!  Credo che lui sia stato molto orgoglioso di questa prova di affetto! Inoltre si sta sforzando tanto per imparare a parlare bene la lingua della zona, in modo da poter comunicare meglio con i nuovi fratelli!! Quanto ci divertiamo al corso di criolo!! Forse avete già visto la foto pubblicata poco tempo fa da Don Ivo!!.. Per chi non ha Facebook, racconto questo episodio simpaticissimo! Ogni tanto ci riuniamo, nel pomeriggio, e il Prof. Ivo Cavraro ci tiene il corso di criolo, la lingua più diffusa qui in Guinea-Bissau! Ci dà anche i compiti per casa.. e ieri dovevamo imparare il Padre nostro e l’ Ave Maria!! Don Marco e Gaetano sono già bravissimi, d’altronde sono stati qui altre volte!! Io ho imparato discretamente le due preghiere, ma M. Antonietta, impegnata in altre incombenze come medico, non aveva imparato bene la lezione e allora… che ha escogitato?? Si è scritta il Padre nostro sulla mano!! Furbetta, eh? E’ iniziata la lezione e il nostro prof ha interrogato prima me e gli ho detto il Padre nostro poi toccava a M. Antonietta e lei, tutta tranquilla si è preparata a leggere la mano ma… P. Ivo le ha detto: tu dimmi… L’AVE MARIA!!!!!  Ahahahahahah, quanto abbiamo riso!! Lei gli ha detto: ehmm, veramente… l’Ave Maria non la so benissimo!!!! Ahahah, naturalmente lei gli ha fatto vedere la mano, abbiamo raccontato  tutto e ci siamo divertiti tantissimo!!!



Oggi siamo soli, senza Don Ivo, che è andato a Farim per un incontro con i catechisti e approfittiamo della sua assenza  per mangiare delle saporitissime melanzane alla parmigiana che a lui non piacciono. Le preparo io con molta gioia, per festeggiare la chiusura del Corso di formazione per le Matronas! M. Antonietta e Suor Nella, sua preziosa traduttrice, si sono davvero impegnate tantissimo, mattina e pomeriggio, incuranti del caldo e della stanchezza, per insegnare a queste sorelle sfortunate (non conoscevano neppure le fondamentali norme di igiene!) come assistere le donne delle loro “tabanke” in gravidanza e durante il parto!! Non racconterò altro su questo corso perché lo farà certamente la diretta interessata!! A pranzo, abbiamo invitato anche suor Merione e tutti e 6, Don Marco, Gaetano, suor Merione, Suor Nella, M. Antonietta ed io, abbiamo pranzato all’italiana e abbiamo condiviso la gioia di essere insieme e di poter essere utili a coloro che il Signore ama infinitamente ma il mondo occidentale troppo spesso dimentica!!!

E sapete che noi donne abbiamo avuto il tempo di farci fare un vestito nuovo?? Sì sì.. è vero, abbiamo comprato al mercato del martedì un pezzo di stoffa coloratissimo e ci siamo fatte confezionare due abiti tipici africani!… Visto? Le donne non perdono occasione per andare a fare shopping!!! E per fare un salto dal famoso stilista della zona!!

A questo proposito vi racconto cosa è successo stamattina: dopo la S. Messa celebrata da Don Marco, con Suor Nella siamo andate dal “famoso sarto, anzi, lo stilista” della zona e gli abbiamo portato la stoffa perché ci facesse i vestiti, ma… non ha potuto prenderci le misure perché ..si è rotto il suo metro e l’ha dato a una persona perché glielo aggiusti… capite?? Se si rompe il metro lo si riattacca.. e già, non c’è l’Ipercoop e neanche la merceria…niente di niente!!!  Ma poi ha riavuto il suo metro ed ecco i nostri bei vestiti!!!





Torna ai contenuti