Ospedali_cattolici - MissionariDiBigene

Vai ai contenuti

Menu principale:

La Missione > Statistiche

Ospedali cattolici nel mondo

Agenzia Fides

Missio Italia

Al 31 dicembre 2013 nel mondo ci sono quasi 22.272 tra ospedali/dispensari medici/lebbrosari (-865 rispetto al 2012 e -1254 rispetto al 2011) gestiti dalla chiesa cattolica (ospedali veri e propri solo 5.034 (-133 dal 2012 e -401 dal 2011)). Tra questi anche l'ospedale di Cumura e la clinica di Bor con cui opera la Missione di Bigene. I lebbrosari sono 611 (201 in Africa, contro i 228 del 2012, tra cui quello di Cumura, e 328 in Asia, contro 322 del 2012). 

In molti paesi gli ospedali cattolici sono le uniche realtà sanitarie esistenti o le uniche che si avvicinano alla nostra idea di ospedale.




E poi ci sono le case per anziani e malati cronici: quasi 16mila nel mondo ma solo 632 in Africa anche se in aumento (+17) rispetto al 2012. Se considerate che in Guinea Bissau l'aspettativa di vita media e di poco superiore ai 40 anni, la metà che in Italia, si capisce perché un continente con più di 1 miliardo di abitanti come l'Africa ha le stesse case per anziani di un continente, l'Oceania, con appena 36 milioni di abitanti. In Europa invece sono preponderanti le case di cura per anziani. Le realtà di Europa e Africa sono molto diverse e la Chiesa cerca di dare la risposta adeguata ad ogni realtà.


Nella tabella seguente i dettagli sulle varie tipologie di strutture sanitarie suddivise per continente (tra parentesi la differenza rispetto al 2012).





Presidio medico, dispensario e consultorio nel villaggio di Baro, vicino Bigene




Torna ai contenuti | Torna al menu