Suor_Gdlan - MissionariDiBigene

Vai ai contenuti
Amici & Co.

Amici in Missione - MARZO 2014

Intervista a Suor Gdlan

16 Marzo 2014 - 1. Cosa pensa della Missione di Bigene?
Questa missione è importante. Vedo molta evangelizzazione ma vedo anche molta promozione umana che è necessaria per accompagnare l’evangelizzazione.

2. Le suore Oblate sono a Bigene da più di 21 anni. Come le hai trovate?

Molto impegnate nella missione. Non è una missione facile, ma vedo che sono ben animate nel lavoro della missione.

3. La comunità cristiana di Bigene è piccola e ancor all’inizio del suo cammino. Come vedi questa nostra comunità?

Non ho visto molto, ma ho incontrato un bel numero di adulti che partecipa alla Messa quotidiana. Per me è un segno di un buon lavoro pastorale che da già i suoi frutti.

4. Adesso che torni in Italia, cosa di porti da Bigene?

La povertà di questo popolo, per me, è molto forte. Vedo che le persone vivono con il minimo indispensabile: questo sta segnando molto la mia sensibilità.



nella foto, Suor Gdlan (a sinistra) assieme a suor Merione (a destra)

Grazie suor Gdlan, buon viaggio, e buon lavoro a Roma. Anche il lavoro nel Consiglio Generale delle Suore Oblate e nella formazione delle Juniores è una bella missione nel Regno del Signore. E un saluto grande alle 14 Juniores (sono le suore che hanno già emesso i voti temporanei, in preparazione ai voti perpetui; provenienti da Italia, India e Nigeria): raccontagli della nostra missione, in attesa di nuove collaborazioni per i tempi futuri!


Torna ai contenuti